Associazione nazionale gallerie d'arte moderna e contemporanea
IT   |   DE
2018 |
2017 |
2016 |
2015 |
2014 |
2013 |
2012 |
2011 |
2010 |
Anno 2012

SALONE INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA "ART3F"

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand alla 1. edizione del Salone internazionale di arte contemporanea "art3f". La fiera si svolge dal 7 al 9 dicembre 2012 a Mulhouse, Alsazia, un importante punto d'incontro economico e culturale. Il "Parc des Espositions" con i suoi 4500 mq ospita oltre 100 gallerie internazionali. L'intento di "art3f" è quello di far parte delle grandi fiere d'arte europee e di attirare grazie alla sua posizione strategica collezionisti di Francia, Germania e Svizzera. Catalogo disponibile in fiera. Tutte le informazioni sulla fiera disponibili sul sito:

www.art3f.com

MULTIPLI 

Si tratta di opere progettate dall'artista per essere prodotte in serie in una quantità precisa. Ogni esemplare è singolarmente autorizzato dall'artista con numero e firma. Il primo impulso a questo tipo di produzione è partita dagli artisti dell'op art e arte cinetica alla fine degli anni cinquanta. La gallerista parigina Denise René tentò alla fine degli anni sessanta di proteggere il multiplo come marchio, ma non riuscì in questo intento perché la produzione aveva preso uno sviluppo considerevole e ogni genere artistico lo aveva adottato. Il multiplo non è da confondere con copia o riproduzione, perché il multiplo è un oggetto d'arte che è sempre progettato, autorizzato e firmato dall'artista. Oggi sul mercato vi sono una quantità di opere di questo genere, ma quelle degli artisti storici restano di livello notevole. Ottobre e novembre sono in mostra multipli storici di Sobrino, Vasarely e Yvaral.

 

SELECTION
Astrattismo geometrico: una selezione

Durante tutta l'estate la Boesso Art Gallery riunisce in una mostra alcuni artisti dell'arte astratta geometrica operanti in Francia a partire dagli anni Trenta. Guido Bozzolini, Michelle Cahn, Jean Dewasne, Jean Deyrolle, Edgard Pillet e Victor Vasarely sono artisti che si erano incontrati a Parigi intorno alla leggendaria gallerista Denise René, promotrice dell'arte astratta e scomparsa all'inizio di luglio di quest'anno.

Jean Dewasne (1921-1999) pittore francese, la cui opera è caratterizzata da forme molto varie e colori vivi. Le sue prime opere astratte risalgono al 1943. Nel 1950 fonda L' "Académie d'Art Abstrait" con Pillet. Nel 1968 rappresenta la Francia alla Biennale di Venezia, seguono importanti esposizioni in vari musei americani. Partecipa alle due grandi collettive sull'arte astratta del 1981 e 1988 al Centre Pompidou a Parigi. Tra 1985 e 1989 realizza due grandi pitture murali da 100mx70m all'Arche de la Defense a Parigi.

Silvano Bozzolini (1911-1998) dipinge il suo primo quadro astratto nel 1946, si trasferisce a Parigi dove fa amicizia con Dewasne, Deyrolle e Vasarely. Parallelamente alle mostre lavora per numerose commesse pubbliche. Nel 1964 realizza le 24 vetrate per la Chiesa Saint Maximine di Boust. L'artista toscano si riconosce nell'astrazione a tendenza geometrica con composizioni dinamiche, ma predilige nei suoi lavori l'impiego della curva più che delle linee rette e degli angoli.

Marcelle Delphine Cahn (1895-1981) pittrice francese, è una dei membri della libera associazione degli artisti Abstraction Creation nel 1931 a Parigi che promuove l'arte astratta. Elabora un astrattismo geometrico tra lirismo e linearità, prediligendo tinte scure.

Jean Deyrolle (1911-1967), artista francese, si dedica all'arte astratta dal 1941, insieme a Vasarely e Bozzolini espone nel Dopoguerra a Parigi. E' considerato il rinnovatore dell'arte astratta francese degli anni Quaranta. Il suo periodo più celebre è intorno al 1960, quando usa la luminosità dei pigmenti del colore per sottolineare la pura forma geometrica e il contrasto tra chiaro e scuro o positivo e negativo.

Edgard Pillet (1912-1996), non è soltanto pittore, ma anche scultore, architetto, scrittore, le sue opere sono rappresentate nei maggiori musei d'Arte contemporanea. Nel 2001 il Museo di Grenoble gli dedica una ampia retrospettiva. Nel suo ciclo del 1954 "Ideogrammes" l'artista fa una sorta di bilancio del suo periodo astratto, sono lavori in bianco e nero nei quali i ritagli di carta combinati con il disegno rappresentano una sintesi del suo vocabolario geometrico. Dopo il 1960 Pillet crea il "creuset" francese, una simbiosi tra pittura e scultura.

Victor Vasarely (1908-1997), padre dell'op art, caratterizza la sua opera degli Anni Quaranta e Cinquanta con variazioni sull'astrazione geometrica, per giungere poi al suo linguaggio personale ed inconfondibile che lo annovera nella storia dell'arte come il maestro assoluto dell'op art.

 

Fiera artbodensee12

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (Padiglione 13 stand nr.6) alla fiera dell'arte "artbodensee12". Questa  fiera  si tiene a Dornbirn (A) sul lago di Costanza dal 12 al 15 luglio. La strategica posizione geografica fa di questa fiera dell'arte estiva un appuntamento per i collezionisti di Austria, Germania, Svizzera, ma anche Lussemburgo e Francia. Catalogo disponibile in fiera.Tutte le informazioni sulla fiera disponibili sul sito:

 

www.artbodensee.info


 

VINCENZO MARSIGLIA - STARS IN MY MIND

Nell'ambito della fiera biennale di arte contemporanea kunStart 12 si è svolta il 17 marzo dalle 18.00 alle 24.00 kunSt off Galleries Night. In quell'occasione è stata inaugurata presso la Boesso Art Gallery la personale dell'artista Vincenzo Marsiglia "Stars in my mind". In mostra quadri di diverse tecniche e dimensioni,  quadri interattivi e  le due installazioni scelte da Vittorio Sgarbi per il "Padiglione Italia" delle sedi di Milano e Torino  della 54. Biennale d'arte di Venezia.  L'artista era presente. E' disponibile un catalogo bilingue (italiano/tedesco) con testo critico a cura di Giorgia Cassini, Direttore artistico del Padiglione Italia per le sedi di Milano e di Torino.La mostra durerà fino al 21 aprile.

 

 

FIERA  D'ARTE "kunStart 12"

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (stand A 86 Padiglione B) alla fiera d'arte "kunStart 12" a Bolzano dall'16 al 18 marzo 2012.

La "kunStart", fiera d'arte contemporanea a cadenza biennale, si svolge in contemporanea con la fiera "Arredo"che si tiene nel padiglione C.  Presenti 80 gallerie d'arte moderna e contemporanea. In fiera sono in vendita soprattutto opere sotto i 5.000 euro. Vernissage 16  marzo ore 19.00. Catalogo disponibile in fiera.

 

FIERA INTERNAZIONALE D'ARTE "art KARLSRUHE"

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (stand F 32 Padiglione 3) alla fiera internazionale d'arte "art Karlsruhe" a Karlsruhe in Germania dall'8 all'11 marzo 2012.

"art Karlsruhe" festeggia quest'anno la 9.edizione. Sono presenti 222 gallerie d'arte provenienti da 12 Paesi in uno spazio di 35.000 mq. Motto della manifestazione è "Vedere e collezionare". I visitatori hanno l'occasione di ammirare nei quattro padiglioni della fiera il meglio dell' arte moderna e contemporanea.  Vernissage 7 marzo. Catalogo disponibile in fiera.


Ulteriori informazioni sul sito: www.art-karlsruhe.de

 

UNDER FIVE

Per tutto il mese di febbraio presso la Boesso Art Gallery si tiene la mostra "Under five". Si tratta di una collettiva con opere uniche, sculture e multipli degli artisti trattati dalla galleria. La peculiarità di questa mostra è - come recita già il titolo - che tutte le opere non superano i 5.000 euro. La galleria intende in questo modo proporre opere di qualità a chi si avvicina all'arte e vuole cominciare una collezione o chi vuole ampliare la sua collezione, ma con un prezzo accessibile. La Boesso Art Gallery punta comunque sulla qualità con la scelta di opere come le sfere di Franco Costalonga,  le "Alchimie" di Julio Le Parc, una "Composizione" di Horacio Garcia Rossi, o dei multipli di Sobrino, Vasarely e Yvaral, tutti artisti che fanno parte della storia dell'arte. Accanto ai nomi storici sono presenti anche lavori di artisti contemporanei come una videoinstallazione di Vincenzo Marsiglia, le carte musicali di Morago, "Due pagine" di Alfredo Rapetti, ceramiche di Giorgio Laveri, una tecnica mista su plexiglas di Stefania Ranghieri, e.a.

La mostra durerà fino al 29 febbraio con il seguente orario da martedì a venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30, sabato dalle 10.30 alle 12.30.

 

BERGAMO ARTE FIERA 2012

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (stand nr.59 Padiglione A) alla manifestazione "BAF 2012" a Bergamo dal 13 al 16 gennaio.

"BAF" festeggia quest'anno la 8. edizione.Sono presenti 120 gallerie d'arte moderna e contemporanea in uno spazio di 13.000 mq. L'inaugurazione è venerdì 13 gennaio alle ore 18. Catalogo disponibile in fiera.

 

Newsletter: 
powered Be@Work Informatica S.r.l.