Associazione nazionale gallerie d'arte moderna e contemporanea
IT   |   DE
2018 |
2017 |
2016 |
2015 |
2014 |
2013 |
2012 |
2011 |
2010 |
Anno 2013

“CHRISTMAS  2013

Collettiva di opere degli artisti italiani contemporanei che collaborano con la galleria come conclusione della stagione 2013. In mostra carte inedite di Morago, dittici di Vincenzo Marsiglia, tele di Alfredo Rapetti e collage su tela di Giordano Redaelli.

Fino al 31 gennaio 2014.

AFFORDABLE ART FAIR HAMBURG 2013

La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (E10) alla fiera d'arte contemporanea "AFFORDABLE ART FAIR" ad Amburgo in Germania che si tiene dal 14 al 17 novembre 2013 nel Padiglione A2 della fiera.
AFFORDABLE ART FAIR nasce nel 1999 da un'idea vincente del gallerista londinese Will Ramsay con l'intento di presentare arte accessibile a tutti. Per questo motivo le opere esposte, esclusivamente di artisti contemporanei, vanno da 100 euro ad un tetto massimo di 5000 euro. Nel frattempo questa manifestazione si tiene in 12 metropoli, ad Amburgo quest'anno per la seconda volta. Espongono 70 gallerie internazionali selezionate. Vernissage il 13 novembre alle ore 18.00. Catalogo disponibile.

Ulteriori informazioni sul sito: www.affordableartfair.de

 

FIERA INTERNAZIONALE D'ARTE "ART FAIR KÖLN"
 
La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (stand J05 Padiglione 1 Ala Sud) alla fiera internazionale d'arte "ART FAIR" a Colonia in Germania che si tiene dal 31 ottobre al 4 novembre 2013.
ART FAIR festeggia quest'anno la sua 11.edizione. Nella suggestiva cornice degli spazi dello Staatenhaus  am Rheinpark, edifici sotto la tutela delle Belle Arti, sono presenti oltre 90  gallerie d'arte internazionali. Nei 3 padiglioni che si estendono su una superficie di 16.000 mq i visitatori hanno l'occasione di ammirare il meglio dell' arte moderna e contemporanea. Vernissage il 30 ottobre alle ore 17.00.
Catalogo disponibile in fiera.

Ulteriori informazioni sul sito: www.art-fair-de

 

GIORGIO LAVERI: CERAMICHE

Ceramiche di piccole e medie dimensioni, colorate, accattivanti, queste sono le opere di Giorgio Laveri, regista teatrale e cinematografico, pittore, ma soprattutto ceramista. Realizza cicli di oggetti che collega con un oggetto preciso, così i rossetti per la serie "Truka", la penna stilografica per "Stylò", la caffettiera all'italiana per "Moka", la ciliegia per "Una tira l'altra", ecc. Laveri rielabora questi soggetti con la propria immaginazione, in chiave ironica e ludica presentandoli fuori scala. La loro semplicità di forme ne fanno oggetti essenziali, riconoscibili, senza tempo e la cui estetica piace al pubblico. Nel suo lavoro Laveri coniuga il lavoro tradizionale della ceramica con interventi al terzo fuoco con l'idea di rinnovamento di un oggetto conosciuto.

 

INCONTRO CON L'ARTE  ITALIANA

In questa mostra sono raggruppate 10 opere di artisti del panorama italiano. E' un mix di quadri che spaziano dagli anni Sessanta ai giorni nostri. Tutti gli artisti esposti hanno la caratteristica di aver fatto parte a delle edizioni della Biennale di Venezia e ognuno rappresenta un periodo storicizzato dell'arte italiana.

Franco Angeli  (1935-1988) con i suoi famosi simboli quali l'aquila, la lupa capitolina, aeroplani o piramidi è uno degli esponenti principali della "Scuola di Piazza del popolo", Bruno Ceccobelli (1952) dell'cosiddetto "Simbolismo spirituale" mette al centro del suo lavoro l'uomo come spirito esoterico racchiuso in un corpo. Antonio Corpora (1909-2004) evoca atmosfere psicologiche e rimane insuperabile nella tecnica dell'acquarello, Franco Costalonga (1933) analizza i fenomeni ottici dell'"Optical Art" con i suoi oggetti cromo-cinetici (sfere), Ennio Finzi (1931), esponente dello "Spazialismo", esplora la luce e il colore, Mimmo Germanà (1944-1992) emerge con la Transavanguardia rilanciando la pittura figurativa, Vincenzo Marsiglia (1972), caratterizza il suo lavoro con la sua personale unità Marsiglia, la stella a quattro punte, infine Achille Perilli (1927), cofondatore del gruppo "Forma 1", reinventa lo spazio con forme astratte.

Tutte le opere sono visibili sul sito.

 

MIRROR OF INTROSPECTION
Installazione video-sonora di Vincenzo Marsiglia

L'installazione si sviluppa su una parete di 300x300cm di colore nero ed è composta da 9 specchi intagliati a forma esagonale e un elemento di feltro ciascuno di misura 48x42cm. Lo spettatore si riflette e contemporaneamente entra a far parte dell'opera in modo digitale grazie all'immagine proiettata con un mini proiettore all'interno del decimo elemento di feltro intagliato, quindi vedrà la sua immagine con riflessi scintillanti che verranno esaltati dal materiale stesso. Si è dunque contemporaneamente davanti all'opera e nell'opera. Il tutto viene messo in funzione da un iPad che riprende il fruitore in diretta, tramite una cassa audio collegata al sistema interattivo risuona una colonna sonora. Quando il software individua un volto una voce pone la domanda "Can you say what you see?" Lo spettatore è indotto così alla riflessione sulla sua immagine e sul suo pensiero.
"Uno specchio-riflesso di sé stessi che con realismo riproduce l'immagine del sé in movimento sinergico con le parole ed i suoni", così descrive la sua opera l'artista. L'installazione è stata commissionata dalla galleria e concepita dall'artista esplicitamente per lo spazio espositivo alla decima edizione di "artKarlsruhe", dove ha riscosso grande successo di pubblico. Musica e suoni sono di Fabrizio Ferrari, noto dj di Radio 102.5.

 

FIERA INTERNAZIONALE D'ARTE "art KARLSRUHE"
 
La Boesso Art Gallery è presente con un proprio stand (stand F 32 Padiglione 3) alla fiera internazionale d'arte "art Karlsruhe" a Karlsruhe in Germania che si tiene dal 7 al 10 marzo 2013.

"art Karlsruhe" festeggia quest'anno la 10.edizione. Su una superficie di 35.000 mq sono presenti 220 gallerie d'arte provenienti da 13 Paesi,  più di 200 One-Artist-Shows e 21 ampi spazi per sculture. "Passione per l'arte" è il motto della manifestazione nel 2013. I visitatori hanno l'occasione di ammirare nei quattro padiglioni della fiera il meglio dell' arte moderna e contemporanea.  Vernissage 6 marzo. Catalogo disponibile in fiera.


Ulteriori informazioni sul sito: www.art-karlsruhe.de

GIORDANO REDAELLI: PACKAGING ART

Giordano Redaelli, grafico, visual designer e pittore utilizza nelle sue ricerche artistiche un mezzo particolare ed unico: il packaging, dando vita così con le sue opere alla packaging art. Nelle sue tele fonda magistralmente involucri di prodotti di consumo con il marchio con pennellate vigorose e sgocciolature di colore consegnandoci così un'immagine nuova, inedita. Sono opere uniche che testimoniano la nostra epoca di consumismo e includono oltre al piacere dell'impatto visivo anche messaggi di diversa natura, da quello di storicizzazione di un'epoca, perché le confezioni sono sostituite nel tempo da nuovi involucri per attrarre il consumatore, a quello di monito con associazioni di immagini che sono entrate nell'immaginario collettivo con valenze positive o negative.

Alcune opere sono visibili sul nostro sito alla voce artisti. Disponibile un catalogo bilingue (italiano/tedesco).

 

Newsletter: 
powered Be@Work Informatica S.r.l.